fbpx

CONTROLLI NON DISTRUTTIVI

Il Gruppo Lucefin è attrezzato per effettuare una gamma completa di controlli non distruttivi, con personale esperto e qualificato in accordo alla norma EN ISO 9712.

I CND si dividono in due categorie a seconda della posizione del difetto da rilevare:

Controlli superficiali e Controlli volumetrici

I CONTROLLI SUPERFICIALI

Esame Visivo VT

L’operatore controlla la presenza di difetti superficiali tramite esame visivo. I vantaggi principali: è economico e semplice e, per alcuni prodotti come i profili, è l’unico applicabile.

Liquidi penetranti PT

Questo controllo sfrutta la natura liquida del mezzo di contrasto per la rilevazione dei difetti superficiali. Non ci sono limitazioni sulla geometria del pezzo, inoltre è possibile effettuarlo anche su pezzi di grosse dimensioni.

La normativa di riferimento è EN ISO 3452-2013.

Magnetoscopico MT

Questo controllo utilizza la natura magnetica delle polveri di controllo che si depositano in prossimità del difetto dopo magnetizzazione. Anche in questo caso non ci sono limitazioni sulla geometria del pezzo purché il prodotto da controllare sia ferro-magnetico; è possibile effettuarlo anche su pezzi di grosse dimensioni; inoltre, può rilevare anche difetti sub-superficiali chiusi in superficie.

La norma di riferimento EN ISO 9934.

Eddy Current ET

Questo controllo utilizza le correnti indotte generate dal campo magnetico di una bobina alimentata
a corrente. La presenza di una qualsiasi discontinuità modifica l’intensità e il percorso delle correnti indotte e quindi l’impedenza del circuito, la cui variazione è indice di possibile difettosità. Il metodo a correnti indotte è regolato dalla normativa ISO EN 15549. Il Gruppo Lucefin è dotato di sonde a testa rotante (Circograph®) e bobina statica (Defectomat®).

I CONTROLLI VOLUMETRICI

Controlli UT Tradizionali

L’ispezione mediante ultrasuoni è un metodo non distruttivo in cui onde sonore sono introdotte nel materiale da esaminare, allo scopo di evidenziare difetti interni, misurarne la distanza e la dimensione delle difettosità.

Questo tipo di controllo permette di dimensionare il difetto, inoltre può essere effettuato su tutte le sezioni tonde, piatte, quadre ed esagonali con copertura del 100%.
Il controllo può essere effettuato anche su pezzi di grosse dimensioni.

Controlli UT «Phase Array»

Il Gruppo è dotato di impianti automatizzati con ROWA® per il controllo UT con tecnologia phase–array. Si tratta di un controllo veloce e accurato.

Antimescolamento

Il controllo antimescolamento (anti-mixing) è un controllo non distruttivo finalizzato a evitare mescolamenti di materiali, e si basa sul principio della conducibilità elettrica.

© 2020 All rights Reserved - LUCEFIN S.P.A. via Ruc 30 Esine (BS) ITALY P.IVA IT01535340986
lucefin@legalmail.it - contact@lucefin.com

LUCEFIN LOVIN’ STEEL

Area Privata

IT_IT